I migliori castelli da esplorare durante il tuo viaggio in Libano

Il servizio di Tagadà sulla mostra "Traiano. Costruire l’Impero, creare l’Europa" (Giugno 2019).

Anonim

La maggior parte dei castelli in Libano sono roccaforti, resti di un'antica storia di guerra e colonizzazione. Queste cittadelle definiscono il carattere del Libano come un centro di dispute, dal momento che storicamente le antiche civiltà combattevano la possibilità di governare le sue città strategicamente posizionate e le abbondanti risorse naturali. Ecco una lista di castelli libanesi per farti un'idea del suo passato.

Salva nella lista dei desideri

Facebook

Cittadella Saint-Gilles, Tripoli

Uno dei castelli più popolari in Libano è la Cittadella Saint-Gilles. Creato per la prima volta nel 636 EV dai comandanti arabi, il castello è come la sua città natale, Tripoli, è uno dei monumenti più antichi della storia libanese. Il sito è stato preso e riconquistato dai crociati, mamelucchi e ottomani, a causa della sua natura strategica. Tutto sulla fortezza parla della prontezza per la guerra dei suoi abitanti. Dalle fessure delle frecce nelle pareti ai balconi sopra le porte di metallo, il castello ha le mura difensive perfette. Ciò che aggiunge al mistero del castello sono i suoi passaggi sommersi che servivano da vie di fuga per i leader: si dice che un corridoio si estenda fino a Mina.

Cittadella Saint-Gilles, Tripoli, Libano

Cittadella, Tripoli | © Valery Shanin / Shutterstock

Salva nella lista dei desideri

Facebook

Castello del Mare dei Crociati, Sidone

Il castello marino dei crociati, situato in un'antica città fenicia, risiede in un'isola che era il tempio di Melqart, l'equivalente fenicio di Eracle. Il sito è speculato per essere quello di un palazzo reale e un luogo di rifugio durante innumerevoli guerre, i cui resti potrebbero essere stati distrutti dai terremoti. Il castello fu costruito dai crociati nel 13 ° secolo e fu distrutto e conquistato dai mamelucchi. Successivamente, è stato ricostruito, aggiungendo il lungo passaggio allo stesso tempo. Il castello, quindi, fu lasciato in rovina fino a quando Emir Fakherddine II lo restaurò. La vera bellezza del sito, tuttavia, può essere vista solo nelle illustrazioni del castello.

Castello di Sidon Sea, Sidone, Libano

Castello del mare crociato, Sidone | © ya.zan / Flickr

Salva nella lista dei desideri

Facebook

Castello di Byblos, Byblos

Costruito dai crociati nel 12 ° secolo dC, il castello di Byblos è un monumento permanente della ricca storia di Jbeil. La struttura stessa fu costruita con resti di rovine romane ed era originariamente circondata da un fossato. Anche prima dei Greci e dei Romani, la città era il suo stato indipendente con re e sovrani. Non sorprende, quindi, che sia stato un luogo così importante per le civiltà; siti incredibili come templi egizi, monumenti fenici e un anfiteatro romano circondano il castello.

Byblos Citadel, Byblos, Governatorato del Monte Libano, Libano

Castello, Byblos | © Keith Yahl / Flickr

Salva nella lista dei desideri

Facebook

Castello di Moussa, Beiteddine

Mentre il castello di Moussa non è così antico come sembra, è sicuramente una testimonianza di quanto lontano sarebbe andata la gente a ricreare la storia libanese. Costruito da Moussa Al-Maamari, la storia di questo sito è quella che non si sente ogni giorno. Moussa costruì da solo il castello, iniziando nel 1951 e finendo 60 anni dopo. L'interno è pieno di sculture fatte a mano da lui per rappresentare aspetti della vita rurale libanese. La storia racconta che Moussa sognava di costruire il castello perché la sua cotta diceva di voler sposare un uomo che possedeva un palazzo.

Castello di Moussa, Deir El Qamar, Governatorato del Monte Libano, Libano

Castello di Moussa, Beiteddine | © Khalid Albaih / Flickr