Incontra i senzatetto creando tour per i visitatori a Barcellona

Rajneeshpuram | Down the Rabbit Hole (Potrebbe 2019).

Anonim

Incontra Lisa Grace, la donna che ha fondato Hidden City Tours e creato posti di lavoro per i senzatetto di Barcellona. Questi non sono i tuoi tour regolari della città, ma non parlano della storia della città o ti portano in giro per i luoghi famosi. No, questi tour ti portano nel cuore della grintosa ventata di Barcellona e lungo le strade secondarie che molti turisti non troveranno mai. Ecco tutto ciò che devi sapere.

sfondo

Lisa si è trasferita a Barcellona nel 2004 e ha lavorato come consulente di ricerche di mercato, ma durante la crisi finanziaria nel 2012, ha perso il lavoro e si è ritrovata a far parte della coda spagnola del 2012. Mentre cercava lavoro volontario nella primavera del 2013, Lisa è venuta across Unseen Tours, un'impresa sociale a Londra che offre escursioni a piedi senza casa. Questo le ha dato l'idea di replicare l'idea a Barcellona - e nascono i Hidden City Tours.

Fuori dal famoso teatro Liceu di La Rambla, incontro le guide Juan e Udo che chiacchierano in tedesco. Udo, lo scopro da Stoccarda, e dopo una serie di eventi si è trovato senza casa per le strade di Barcellona, ​​mentre Juan è del sud della Spagna ed è rimasto senza casa in città per dieci anni. Mentre Udo prende il gruppo inglese, vado con Juan e il gruppo spagnolo.

La storia di Juan

Stando ai margini di La Rambla, Juan ci racconta la sua storia. Nacque nel sud della Spagna a Cadice, ma si trasferì in Germania con la sua famiglia negli anni '70. Quando ha finito la scuola, è diventato un idraulico, ma in seguito è stato coinvolto nella droga e ha anche iniziato a trattare anche loro. Alla fine fu catturato e gettato in prigione per due anni. Al suo rilascio, è stato rimandato in Spagna - il suo paese d'origine, ma un luogo in cui non conosceva nessuno. A Barcellona è di nuovo ricaduto nella droga e si è ritrovato a vivere per le strade della città per i prossimi 10 anni.

Dormire in un giardino romantico

Juan si allontana dalla Rambla e scende nelle strade laterali. "Hai mai sentito parlare del giardino romantico?" Ci chiede. Nessuno di noi aveva, nemmeno quelli che erano cresciuti in città. Juan ci conduce poi in un hotel e attraverso la parte posteriore in un grazioso giardino, pieno di alberi frondosi, fontane gocciolanti e panche di legno. "Questo è un giardino pubblico", ci dice, ma poiché l'ascensore per arrivare qui è rotto, è possibile accedervi solo attraverso l'hotel. Avevo difficoltà a trovare un posto dove dormire perché la polizia veniva sempre a svegliarmi e mi diceva di andare avanti, ma poi qualcuno mi ha parlato di questo posto. Qui era assolutamente tranquillo e potevo dormire in pace. "

Il ritrovo dei senzatetto di Plaça Reial

Juan lascia il giardino e ci mostra l'angolo di strada dove comprava la droga, e lo stretto vicolo buio, dove una volta aveva rubato un turista ubriaco. Poi ci porta a Plaça Reial, l'enorme piazza piena di palme appena fuori dalla Rambla. "C'era una mensa per la zuppa proprio attraverso quell'arcata", dice indicando una delle strade fuori dalla piazza, "e centinaia di senzatetto farebbero la fila qui, proprio nel mezzo. Le autorità non hanno gradito questo, quindi hanno spostato la cucina. È comunque un popolare ritrovo per senzatetto, "dice indicando un uomo disteso sul pavimento vicino al bidone, un altro spettinato su una panchina e una signora con i vestiti strappati seduti su una sedia a rotelle.

Il tour continua e Juan ci mostra altri spacciatori di droga, un vecchio tossicodipendente costretto a occupare perché non aveva scale e uno dei più antichi bordelli della città, che era stato appena demolito l'anno scorso.

Ora attraversiamo di nuovo La Rambla e in Raval. Juan ci mostra un edificio pubblico, dove i senzatetto e i tossicodipendenti possono andare a prendere i loro farmaci in modo sicuro. "Gli infermieri amministrano i farmaci per loro per assicurarsi che usino aghi puliti e iniettino le quantità corrette. Inoltre si assicurano che siano a portata di mano per impedire a chiunque di overdose. Questo posto ha salvato molte vite. "

Passiamo in una strada stretta e Juan indica una porta anonimo con sopra il nome "El Chiringuito de Dios". Questa è la piccola mensa che ha portato Juan e ha cambiato la sua vita. È anche il luogo in cui incontra Lisa e scopre di Hidden City Tours.

Juan trova casa

Juan quindi indica una porta lì vicino dove il vetro è stato rotto e il cartone copre il buco. "Ora sono un occupante", dice sogghignando, estraendo le sue chiavi e voltando lo sguardo per dimostrarci che non è più senzatetto. A causa dei tour e della gentilezza del Chiringuito de Dios di Wolfgang, Juan è ora in grado di pagare l'affitto in un appartamento condiviso. "È proprio accanto a un bordello", spiega "e mi sveglio per tutta la notte da uomini che suonano il mio campanello, confondendolo con l'appartamento sbagliato, ma non sono più senzatetto". Sorride di nuovo, orgoglioso di avere il suo posto dove vivere.

Mentre torniamo al punto in cui è iniziato il tour, Juan dice: "Nessuno di noi sa veramente cosa sia la povertà. Non sono veramente povero, ho abbastanza cibo e ho avuto una scelta. Alcune persone in Africa - ora sono povere, affamate e non hanno scelta ". Non posso aiutare ad ammirare Juan per il suo atteggiamento e il suo entusiasmo. Adora chiaramente dare questi tour e lo hanno aiutato a cambiare completamente la sua vita.